Ricerca base Ricerca avanzata Ricerca parole chiave Ricerca note a sentenza
IUSIMPRESA - Osservatorio Bibliografico del Diritto dell'Economia
venerdì, 19 gennaio 2018
IT
IT
EN
EN
FR
FR
ES
ES
DE
DE
PT
PT



Rassegna Stampa Rassegna Stampa - Dettaglio Articolo [Stampa questa pagina]
Osservatorio Csig Firenze - 09/06/2004
Avv. Barbara Gualtieri
http://www.csig.it/


Nella splendida cornice della Villa del Poggio Imperiale di Firenze si è conclusa giovedì 3 giugno u.s. la IV edizione del Master in Diritto delle Tecnologie Informatiche organizzato dall'Osservatorio del Centro Studi di Informatica Giuridica di Firenze.

Per l'occasione, con una organizzazione impeccabile, è stata indetta una giornata di studi dal titolo "La Rete per il cittadino: l'informatica giuridica a tutela della libertà dell'accesso" nella quale rappresentanti delle istituzioni ed autorevoli esperti hanno relazionato e si sono confrontati sui vari aspetti del diritto delle tecnologie informatiche di fronte ad un numeroso ed attento pubblico composto dagli iscritti al Master (avvocati, praticanti, informatici, rappresentanti delle P.A., membri di Associazioni attive sul territorio).

Il Master, a partire dalla prima lezione del 18 marzo, ha visto avvicendarsi autorevoli relatori che in maniera chiara e spesso accattivante hanno saputo catturare l'interesse della platea illustrando i vari aspetti del diritto dell'informatica: civili, penali ed amministrativi.

Il successo del Master, oltre che dalla presenza di relatori qualificati, è stato testimoniato dalla partecipazione di un considerevole numero di iscritti provenienti non solo da Firenze e dalla Toscana ma anche da altre regioni italiane.

L'obiettivo dell’ Osservatorio del Centro Studi Di Firenze e del Direttore Avv. Barbara Gualtieri, così come nello spirito del Csig e del suo Presidente Avv. Massimo Melica, diretto a formare figure professionali capaci di supportare le imprese, la Pubblica Amministrazione e i singoli cittadini alle prese con le problematiche derivanti dall'impatto delle nuove tecnologie sulla vita economica e sociale, è stato ancora una volta raggiunto brillantemente.

Un altro segnale che testimonia il successo del Centro Studi e delle finalità alla base della sua esistenza è l'aver riscontrato, sempre in occasione della giornata conclusiva del 3 giugno, la volontà, da parte dei molti partecipanti al Convegno provenienti da altre regioni, di impegnarsi per far nascere nuovi Osservatori CSIG in diverse città. Il seme lanciato a suo tempo dal Presidente Avv. Massimo Melica continua a produrre frutti e, come la tradizione contadina insegna, “se ciò avviene è merito, oltre che della bontà del terreno in cui si è seminato, di chi giorno dopo giorno, stagione dopo stagione, segue, controlla e guida la crescita del seme e la sua trasformazione in frutto” (Alfonso Buccini).

Gli argomenti trattati dai Relatori intervenuti hanno tracciato un quadro a 360° gradi delle nuove tecnologie e del loro ambito di operatività, spaziando dal diritto alla comunicazione, all' arte, all' E-government, ai progetti open source, ai rapporti fra P. A. e cittadini/professionisti/imprese.

La giornata di chiusura del Master ha fatto incontrare giuristi con sociologi, magistrati, informatici, tecnici e docenti universitari, consentendo all' uditorio di conoscere le numerose e diverse, caleidoscopiche sfaccettature attraverso le quali la rete puo' agire ed interagire con varia utenza.

Mi vedo costretta ad utilizzare un termine abusato, ma non posso che definire la giornata del 3 giugno il frutto di una sinergia fra saperi di diversa formazione e differente provenienza, uniti, nelle loro diversità, dal credere e sostenere che la libera circolazione dei saperi costituisca una fonte di ricchezza inestimabile; che il libero approccio alle conoscenze sia da ritenersi una risorsa da tutelare; ed il principio della condivisione in rete un obiettivo da perseguire.

Il Dott. Eugenio Handjaras, Responsabile del Dipartimento Organizzativo dei sistemi informativi della Regione Toscana, ha illustrato in maniera chiara e precisa il ruolo che tale Regione oggi riveste, nonchè gli obiettivi prossimi che perseguirà nel porre a disposizione dei cittadini, dei professionisti e delle imprese servizi e risultati grazie all' impiego efficace ed efficiente delle nuove tecnologie e dei servizi in rete, evidenziando i presupposti e le motivazioni che hanno condotto a privilegiare il software libero.

Enrico Bisenzi di www.infoaccessibile.com ha messo in evidenza che la qualità di un prodotto software non è quella di essere senza difetti, ricco di funzionalità, o tecnologicamente innovativo, ma è la sua "raggiungibilità", tenuto conto delle esigenze degli utenti in relazione al contesto di uso; appaiono, pertanto, indispensabili la contemporanea sussistenza di caratteristiche qualitative per software e siti quali l'accessibilità dei contenuti e l' usabilità, forgiate in maniera tale da rispettare e superare tutte le disabilità dell'utenza, siano esse tecnologiche, personali o fisiologiche, rappresentando anche il critico attuale stato dell’ arte dei siti delle P.A. rispetto ai citati parametri.

Il Dott. Nicola Giosmin ha illustrato efficacemente il percorso di sviluppo svolto da Firenze Tecnologia nei rapporti con le imprese, rappresentando in maniera chiara la teoria e la pratica dell' Open Source e del Software libero.

Il Direttore dell' Osservatorio Csig di Lecce, Dott.Giorgio Mantovano, ha stupito quella porzione dell' uditorio che ancora non conosceva il progetto www.iusimpresa.com, narrando in maniera puntuale ed appassionata le difficoltà incontrate nella genesi del progetto e, in principio, nella proposizione dello stesso ad accademici ed istituzioni, laddove, ad origine, un iniziale scetticismo faceva ritenere il progetto qualcosa di meravigliosamente utile, ma di enormemente difficile da realizzare nella pratica.

Ebbene, dal battesimo dell' 8 marzo 2003 www.iusimpresa.com continua a crescere per contenuti, consensi, adesioni, patrocinii morali, iscrizioni, consultazioni, oggi agevolate dalla introduzione della sesta lingua, il portoghese, foriera di nuovi interessanti contatti nei confronti del mondo brasiliano e dei poli universitari portoghesi.

Dopo la presentazione a Bruxelles, il 28 gennaio 2004 , presso il Parlamento Europeo, è andata crescendo l’attenzione del mondo accademico, testimonianza ne è data dall’attuale composizione internazionale del Comitato Scientifico.

Il portale www.iusimpresa.com è stato presentato dal Dott. Giorgio Mantovano:
- il 17 maggio a Reggio Calabria al Master in Diritto e Nuove Tecnologie organizzato dall'Osservatorio CSIG di Reggio Calabria;
- il 10 maggio a Barcellona, presso l'Università Autonoma, in occasione di un seminario di studio sul diritto e le nuove tecnologie, organizzato dalla cattedra di diritto costituzionale, a cura del Prof. Perez Francesch, alla presenza del corpo docente della Facoltà di giurisprudenza dell’Università e del Prof. Ernesto Capobianco, in rappresentanza dell’Università di Lecce e del Comitato Scientifico dell'Osservatorio Centro Studi Informatica Giuridica di Lecce ;
- il 13 maggio all’Università di Pavia, nel seminario internazionale di diritto amministrativo, dal titolo "Attività economiche ed attività sociali nei servizi di interesse generale", su invito del Prof. Erminio Ferrari, presso il Collegio Ghislieri, a cura del Dipartimento di Studi giuridici dell'Università di Pavia, con la partecipazione di vari docenti dell'Università di Barcellona, Orleans, Poitiers, Madrid, Monaco di Baviera, Jena, Londra ( LSE ), Francoforte;
- il 14 maggio a Milano, presso l’Università Statale, nell’ambito di un seminario sulla ricerca giuridica, organizzato dal Prof. Giovanni Ziccardi.

Nuovi importanti appuntamenti in Europa attendono il portale nei prossimi mesi.

Ritornando alle relazioni, l' Avv. Fulvio Sarzana ha brillantemente e con gran disinvoltura evidenziato l'evolversi dei rapporti giuridici fra cittadini-utenti-professionisti e p.a. nell' era dell' E-government ed E- procurement, esponendo teorie e problematiche efficacemente e con calore.

La Prof.ssa Anna Carola Freschi, docente di Sociologia dell'organizzazione e Tecnologia e Società presso la Facoltà di Scienze Politiche di Firenze, ed attualmente coordinatrice di CAMBIO, Laboratorio di ricerca sulle trasformazioni sociali, ha evidenziato i concetti di partecipazione, processi partecipativi, cittadinanza digitale ed E-democracy.

I professori Luca Toschi (Presidente del Corso di Laurea Specialistica “Teorie della Comunicazione” presso al Facoltà di Scienza della Formazione dell’ Università degli Studi di Firenze) ed il Prof. Tommaso Tozzi (Coordinatore del Dipartimento di Arti multimediali dell’ Accademia delle Belle Arti di Carrara) hanno tracciato un quadro delle loro esperienze nella formazione grazie all' impiego della Rete, spronando all' intraprendenza nell' elaborare e produrre progetti, e fornendo spunti di lavoro ed approfondimento.

L' Avv. Antonino Attanasio, del Foro di Cesena, ha quindi sollevato aspetti critici e discutibili nei rapporti fra ICT e diritto tributario; ed il Dott. Elio Fameli, dirigente di Ricerca presso l' ITTG - CNR, ha illustrato sapientemente il progetto "Siam", un sistema integrato per l' acquisizione e la gestione della conoscenza giuridica.

L' intervento del Dott. Gennaro Francione (Magistrato, che svolge funzioni presso la Sezione Penale del Tribunale di Roma) sulla teoria dell’ anticopyright, per la particolarità, l'approfondimento appassionato e puntuale, nonchè l'originalità e novità delle teorie esposte, frutto della elaborazione della nota sentenza anticopyright dal medesimo pronunziata, ha scatenato un fragoroso, sentito, interminabile ed emozionato applauso.

Notevoli, infine, ma non in ultimo, gli interventi di due noti Professori di informatica giuridica, che hanno sapientemente concluso la giornata di Studi : il Prof. Ernesto Cianciola (Università di Bari) ed il prof. Giancarlo Taddei Elmi (Università di Firenze), che hanno introdotto ed affrontato gli aspetti filosofici, giuridici, ed etici della comunicazione digitale, dei c.d. agenti intelligenti e della Rete.

La chiusura della giornata, premessi i saluti ed i ringraziamenti della sottoscritta anche a Toscana Congressi di Elena Finocchietti, preziosissima Segreteria organizzativa dell'evento e di tutto il Master, ha visto un breve ma caloroso intervento del Presidente Avv. Massimo Melica ed una emozionata ed emozionante consegna degli attestati ai presenti.

La giornata è, altresì, stata costellata dagli auguri inviati dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Ministero per l' Innovazione e le Tecnologie , e dalla nota giornalista Lilli Gruber. La Rai, infine, è intervenuta per documentare alcuni momenti della giornata.

Che questo sia solo l'inizio di un cammino di collaborazione, crescita e condivisione verso gli obiettivi comuni.


[Stampa questa pagina]

Home
Altro su questo sito
Contatti

Home Page | Mission | Parole Chiave | Riviste Monitorate | Sentenze | Contatti
Links | Biblioteche Italiane | Biblioteche Estere | Editori | Consiglio Direttivo | Patrocini Morali
Comitato Scientifico | Rassegna Stampa | Segnalato da... | Demo | Privacy


Iusimpresa ® Copyrights © e Diritti Riservati 2001
Per ogni segnalazione e/o richiesta si prega di contattare Iusimpresa
Tel: (+39) 0832 309570 e-mail: info@iusimpresa.com
P.IVA: 02462600756
Osservatorio Centro Studi Informatica Giuridica di Lecce